Percorso formativo O.T.S.

Percorso formativo per la qualifica di: Operatore Tecnico Sanitario (O.T.S.) 

1. Modulo formativo

1.10 Parte roccia:
1.11 progressione su terreno impervio (sentiero attrezzato-via ferrata);
1.12 legature di base;
1.13 ancoraggi naturali e artificiali;
1.14 tecniche di auto – assicurazione ed assicurazione;
1.15 sequenza di discese in corda doppia;
1.16 progressione da 2° di cordata su itinerario di roccia, difficoltà indicativa: 4° UIAA;
1.17 progressione su parete con l’utilizzo di una corda fissa;

1.20 Parte neve/ghiaccio:
1.21 progressione da secondo di cordata con ramponi su ghiaccio e/o terreno misto;
1.21 legature di base;
1.22 procedimento in cordata su ghiacciaio e/o terreni ghiacciati;
1.23 ancoraggi su ghiaccio e neve;
1.24 tecniche di salita e discesa con attrezzatura da scialpinismo o racchette da neve, su varie tipologie di neve;
1.25 uso degli apparecchi A.R.T.Va. (analogici e digitali);
1.26 prove di sensibilità nell’uso della sonda;
1.27 sistemi di sondaggio individuale e di squadra;
1.28 parte teorica sull’intervento in valanga.

1.30 Lezione teorica sulla struttura ed organizzazione nazionale e regionale/provinciale del C.N.S.A.S.

2. Modulo formazione sanitaria
2.1 Acquisire o migliorare le conoscenze mediche/infermieristiche.
2.2 Acquisire o standardizzare la gestione del trauma.
2.3 Allargare le conoscenze riferite alle tecniche di gestione pratica.
2.4 Trasferire le conoscenze indirette delle problematiche gestionali/logistiche e delle strategie operative.
2.5 Aggiornamento ed approfondimento su tematiche mediche con applicazioni specifiche.
2.6 Definizione di uno standard di attrezzature e di comportamento.

3.Modulo sicurezza
3.1 Analisi legislazione vigente.
3.2 Dispositivi di Protezione Individuali (D.P.I.).
3.3 Attrezzature e materiali
3.4 Informazione.

4. Modulo valutativo

4.10 Parte roccia:
4.11 prova di movimentazione su roccia da 2° di cordata, difficoltà indicativa: 4° UIAA;
4.12 ancoraggi naturali e artificiali;
4.13 tecniche di auto assicurazione ed assicurazione;
4.14 sequenza di discesa in corda doppia.

4.20 Parte neve – ghiaccio:
4.21 progressione con ramponi, da 2° di cordata, su itinerario di ghiaccio e/o misto;
4.22 legature di base;
4.23 allestimento ancoraggio su ghiaccio e/o neve;
4.24 prova di salita e discesa con attrezzatura da scialpinismo o racchette da neve, su varie tipologie di neve;
4.25 prova di ricerca A.R.T.Va. a tempo su singolo travolto.

5. Modulo mantenimento
5.1 Con cadenza periodica.