Il Soccorso Alpino a Matera

Nello splendido scenario della città di Matera oggi, i tecnici del Soccorso alpino e spelologico di Basilicata e Puglia, offriranno la propria assistenza al “Red Bull Art of Motion 2019″a partire da domani sabato 4 ottobre.
La gara vede infatti i migliori freerunner del mondo sfidarsi a colpi di parkour sui tetti della città, sfoggiando tecnica, eleganza e creatività.

30.09.2019 – Episcopia (Pz) – Incidente mortale, autoveicolo uscito di strada e finito in una scarpata.

Nella serata siamo stati allertati dalla CO del 118 Basilicata, per un incidente di un auto finita in una scarpata in zona “manca di Sopra” nel Comune di Episcopia.
A fare richiesta di aiuto è stato il conducente dell’auto, l’uomo ferito non è stato in grado di descrivere il luogo esatto in cui si trovava l’auto, uscita di strada per cause ancora da accertare, così da ritardare il ritrovamento della stessa, avvenuto verso le 21. Nell’auto oltre al conducente che ha riportato numerose ferite dovute all’impatto, c’era il padre anziano che purtroppo è deceduto sul colpo.
Hanno partecipato all’evento i CC della stazione di Latronico, i VVF di Lauria, il personale sanitario del 118 Basilicata che si è fatto carico delle cure del caso per la persona ferita.

 

22.09.2019 – Viggianello (Pz) – Parco Nazionale del Pollino – Cercatrice di funghi dispersa, ritrovata in buone condizioni fisiche.

Ritrovata dopo poche ore una ricercatrice di funghi dispersa nella zona di “Timpone di Mezzo” nel Comune di Viggianello. La richiesta di aiuto è avvenuta nel tardo pomeriggio di ieri, ad opera del marito e del figlio che non vedendola più rientrare si sono preoccupati allertato i soccorsi.
Una nostra squadra di tecnici è intervenuta dopo la chiamata della CO dei CC di Senise, si è messa subito in contatto telefonicamente con la dispersa, che descrivendo il luogo in cui si trovava e quello che vedeva intorno, ha circoscritto l’area da battere in ricerca. Dopo poche ore di ricerca la donna è stata ritrovata in buone condizioni fisiche ed è stata accompagnata dai suoi cari. Hanno collaborato alle ricerche i CC Forestali, CC della stazione di Viggianello e i VVf.

SAN GIOVANNI A PIRO (SA) – Finite le operazioni del recupero della salma del turista Francese.

Finite le operazioni di recupero oggi nella tarda mattinata della salma del turista Francese, disperso da più di una settimana.
Nel difficile e complesso intervento di ricerca e poi di recupero, nella giornata di ieri e di oggi ha partecipato anche una nostra squadra di Tecnici.
Tutti i volontari del Servizio Regionale Basilicata si uniscono al dolore della famiglia di Simon.
Nella foto alcuni momenti della calata verso il mare

06.08.2019 – Sant’Angelo le Fratte (Pz) Ricerca persona dispersa.

Ore 8.00

Dalle prime ore di oggi siamo stati allertati dai CC di Sant’Angelo le Fratte, per la ricerca di una persona dispersa nel Comune di Sant’Angelo, gli ultimi avvistamenti risalgono a ieri pomeriggio.

Le ricerche proseguono incessantemente, sul posto una squadra di nostri Tecnici con le due unità cinofile in forza alla nostra Delegazione Regionale. A dare manforte, da poco arrivata sul posto l’unità cinofila molecolare proveniente dalla vicina Calabria.

Alle ricerche stanno partecipando anche la PC locale e i VV.FF..

Ore 18.00 – AGGIORNAMENTO

Ritrovato intorno alle 17.30 in buone condizioni il disperso.

Di seguito alcune immagini di oggi, Camilla cane molecolare, mentre gli viene fatto annusare un campione di odore dal suo conduttore Nino.

Camilla, segugio di Sant’Umberto o più conosciuto come Bloodhound appartenente al Soccorso Alpino e Speleologico Nazionale, Nino conduttore cinofilo appartenente alla Delegazione Calabrese del Soccorso Alpino e Speleologico, animali e uomini al servizio della collettività 365 giorni all’anno 24 su 24, che per la loro specificità servono una vasta area che va dal Molise alla Sicilia.

Grazie alla volontà e alla sinergia di tanti uomini, con tante specialità, il Soccorso Alpino e Speleologico raggiunge su tutto il territorio Nazionale grandi risultati.

10.07.2019 – Ritrovato anziano ottantenne disperso nelle campagne di Tito (Pz).

Allertati dalla CO dei Carabinieri di Potenza verso le ore 12:00 per un signore ottantenne disperso tra i Comuni di Tito e Satriano di Lucania. L’anziano che aveva perso l’orientamento, raggiunto al telefono, ha descritto l’area in cui si trovava e prontamente una nostra squadra di Tecnici lo ha individuato e ritrovato nella zona di schiena d’asino nel Comune di Tito, verso le ore 13:30 in buone condizioni fisiche, presentava solo delle escoriazioni dovute a dei rovi presenti nella zona, non ha avuto bisogno di cure mediche.

Presenti alle ricerche anche i Carabinieri, i CC Forestali, la Pc locale, il Sindaco di Tito.

28-29-30.06.2019 – POLO INTERREGIONALE FORRA.

Si è svolto dal 28 al 30 giugno nelle forre della nostra regione e nella vicina Campania rispettivamente nei comuni di Lagonegro, Castelsaraceno, Sanza e Calabritto, un polo formativo per Tecnici Forra del CNSAS sotto la direzione di due istruttori nazionali e due istruttori regionali. Erano presenti tecnici dei servizi regionali di Basilicata, Puglia, Campania, Calabria, Sicilia, Marche e Umbria.
Durante il polo si sono svolte attività di movimentazione delle squadre in ambiente ostile e manovre di autosoccorso, tecniche di salvamento in acque pericolose e rulli, tecniche per il trasporto della barella con teleferiche e calate sotto cascata con l’utilizzo di una speciale barella di soccorso in forra, in dotazione alla delegazione Lucana.

30.06.2019 Richiesta di aiuto da parte di un’escursionista in difficoltà sul Pollino.

Allertati dalla C.O. del 118 Basilicata nel tardo pomeriggio di oggi per la richiesta di aiuto da parte di un escursionista sul Pollino più precisamente nell’area del Pollinello.
Si era avviato stamane con i suoi due cani, durante il corso dell’escursione ha avvertito un leggero malore dovuto al caldo e alla notevole stanchezza. L’escursionista, fermandosi, ha avvisato i soccorsi, che prontamente si sono messi in movimento per raggiungerlo nella zona indicata. Alle ricerche hanno partecipato Tecnici del Soccorso Alpino delle rispettive delegazioni Basilicata e Calabria.
Una nostra squadra verso le 23.30 lo ha individuato, stanco molto provato dalle fatiche compiute, lo ha rifocillato con viveri e acqua, successivamente lo ha accompagnato con i suoi due cani alla sua auto. Le sue condizioni fisiche erano tali da non richiedere il supporto di personale sanitario del 118. Hanno partecipato alle ricerche anche una squadra di VVFF.

22 e 23.06.2019 – CERCHIARA DI CALABRIA (Cs) Parco Nazionale del Pollino. Impegnativa attività di ricerca interregionale.

A partecipare alla simulazione ben 52 Tecnici appartenenti al Soccorso Alpino e Speleologico Basilicata e Calabria, oltre a 5 unità cinofile da ricerca da superficie (UCRS) e una unità cinofila da ricerca molecolare (UCRM) provenienti dai Servizi regionali di Calabria, Molise e Abruzzo.

Presenti anche due medici del Soccorso Alpino che hanno curato l’aspetto sanitario e diversi C.O.R (coordinatore di ricercare) e T.E.R. (tecnici di ricerca) che hanno gestito l’intera simulazione anche con avanzati strumenti informatici e cartografici.

A presenziare all’esercitazione anche un rappresentante dell’Ente Parco Nazionale del Pollino e il Tenente della Compagnia dei Carabinieri di Castrovillari oltre che i Carabinieri territoriali e forestali di Cerchiara.

18.06.2019 MARATEA – Loc. Acquafredda. Turisti Australiani chiedono aiuto sul Monte Spina.

Ieri notte alle ore 21.00 circa, il Soccorso Alpino Basilicata veniva allertato dalla Centrale Operativa del 118 per una richiesta di aiuto da parte di una coppia di turisti Australiani alloggiati presso un B&B di Maratea in contrada Acquafredda. La stessa, nel corso della mattinata era uscita per un escursione sul Monte Spina a ridosso dell’abitato.
Dopo pochissimo tempo una nostra squadra di tecnici si è subito recata sul posto, in continuo contatto con i due escursionisti, che per mezzo del loro telefono, hanno risposto al nostro sitema di geolocalizzazione “SMS LOCATOR”. Acquisite le coordinate della loro posizione, dalla nostra Centrale Operativa di Torino, operante su tutto il territorio Nazionale 24 ore su 24, sono iniziate le operazioni di recupero intorno alle 23.00. Individuato il luogo, la coppia è stata raggiunta dalla squadra con non poca difficoltà intorno alla mezzanotte, per via del buio e dell’inaccessibilità del posto.
I due escursionisti erano solo stanchi e disorientati, vengono rifocillati e accompagnati alla loro auto, non avendo bisogno di nessun supporto sanitario, alle 03.00 circa viene concluso l’intervento.