GRAVE PERDITA PER IL SOCCORSO ALPINO DI BASILICATA

Nel tardo pomeriggio di ieri siamo stati attivati per intervenire a portare soccorso ad uno scialpinista che sul Sirino, in Basilicata, mentre era in compagnia con altri scialpinisti, aveva avuto un incidente su una ripida cresta. Sul posto, a supporto del Soccorso Alpino Alpino della Basilicata, una squadra del Soccorso Alpino e Speleologico Calabria e una del Soccorso Alpino e Speleologico Campania – CNSAS. Arrivato in zona operazioni anche un elicottero in volo notturno dell’Aeronautica Militare decollato da Gioia del Colle che ha provveduto ad imbarcare un tecnico di elisoccorso e sbarcarlo con il verricello in quota sul luogo dell’incidente. Purtroppo, per Fabio Limongi, noto sciatore di Lauria, Guida Alpina, maestro di sci, e tecnico del nostro Corpo, non c’è stato nulla da fare, un medico del Soccorso Alpino non ha potuto che accertarne il decesso sul colpo a causa dei traumi subiti.Tutto il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico si unisce al grande dolore della famiglia di Fabio e del Soccorso Alpino e Speleologico della Basilicata per la scomparsa di un vero amante della montagna.

04.11.2020 – San Severino Lucano (Pz) – Parco Nazionale del PollinoDue escursionisti perdono il sentiero

Allertati intorno alle 16:00 siamo intervenuti per la ricerca di due escursionisti che rientrando da un’escursione al giardino degli dei, hanno perso il sentiero e l’orientamento, finendo in una zona impervia nei pressi di fosso Iannace.
I due, si sono fermati appena hanno capito di essere usciti fuori itinerario e hanno subito allertato i soccorsi. Una nostra squadra di Tecnici è intervenuta prontamente, in seguito a contatti telefonici è riuscita ad avere la loro posizione. Sono stati raggiunti da 4 soccorritori e un vigile del fuoco che li hanno riaccompagnati alle loro auto, stanchi ma in buone condizioni di salute. Sul posto anche i CC, i CC forestali e i VVF, l’intervento si è concluso intorno alle 18:30.

25.10.2020 Greci (Av) – Ricerca disperso ottantaduenne in provincia di Avellino

Proseguono le attività di ricerca di un 82enne disperso in Provincia di Avellino, nel comune di Greci da parte dei Tecnici del Servizio Regionale Basilicata.
Le nostre squadre si sono avvicendate per tre giorni consecutivi a supporto del Servizio Regionale Campania anche in attività notturne. Nelle ricerche sono state impiegate anche le nostre due unità cinofile, le stesse però non hanno portato nessun esito e continueranno anche nella giornata di domani.

30.09.2020 – Viggianello (Pz) – Parco Nazionale del Pollino.Colle dell’Impiso – Direttissima per Serra del Prete. Soccorsa turista Belga con sospetta frattura a una caviglia.

Allertati dalla C.O. del 118 verso le 15.30 di oggi, per portare soccorso a una escursionista di origine Belga che stava percorrendo il sentiero che da Colle dell’Impiso sale su in cima a Serra del Prete. La donna durante l’escursione è scivolata, battendo la caviglia che si è subito gonfiata e per il forte dolore non è riuscita a proseguire. L’escursionista che era insieme ad un’amica ha chiesto subito di essere soccorsa.E’ stata raggiunta da una nostra squadra di Tecnici insieme ai sanitari del 118 che hanno immobilizzato subito la caviglia, successivamente è stata imbarellata e trasportata a valle a Colle dell’Impiso dove sostava l’ambulanza.L’intervento si è concluso verso le 17.30 circa, quando è stata caricata in ambulanza e per le cure del caso da parte dei sanitari del 118 Basilicata è stata trasferita per la sospetta frattura della caviglia nella struttura ospedaliera di Lagonegro.Hanno collaborato all’evento i CC Forestali, il 118 Basilicata.

05.09.2020 – San Severino L. (Pz) – Loc. Madonna di Pollino – Parco Nazionale del Pollino.

Quattro escursionisti pugliesi in difficoltà sul sentiero del ritorno da Serra di Crispo.Intervenuti nel tardo pomeriggio, per prestare aiuto a quattro escursionisti pugliesi che avevano smarrito il sentiero nel rientro da un escursione a Serra di Crispo e che avevano richiesto aiuto telefonando al rifugio presso il Santuario di Madonna del Pollino. Una nostra squadra di Tecnici, dopo un primo contatto telefonico e dopo che gli stessi ci hanno fornito la loro posizione, li hanno raggiunti e riaccompagnati presso le proprie macchine, ferme nei pressi del rifugio del Santuario della Madonna di Pollino. I quattro escursionisti erano solo un pò provati, ma in buone condizioni fisiche.A dare supporto alla nostra squadra intervenuta, una guida Lagap di rientro da un’escursione, esperto conoscitore di quei luoghi.

21.08.2020 – San Severino L. (Pz) – Loc. Madonna di Pollino – Parco Nazionale del Pollino.

Due escursionisti in difficoltà sul sentiero del ritorno da Serra di Crispo.Intervenuti nel tardo pomeriggio di ieri per prestare soccorso a due escursionisti di origini milanesi che ci avevano contattato per difficoltà nel rientro da un escursione a Serra di Crispo. Una nostra squadra di Tecnici dopo un primo contatto telefonico e dopo che gli stessi a mezzo telefono ci hanno fornito la loro posizione, li hanno raggiunti e riaccompagnati presso il loro bivacco nei pressi del rifugio del Santuario della Madonna di Pollino.I due escursionisti erano solo stanchi, ma in buone condizioni fisiche.

16.08.2020 – Colle Gaudolino – Parco Nazionale del Pollino.Turista pugliese in difficoltà in campeggio.

Intervenuti nella notte alle 02.30 circa, dopo la chiamata dei CC di Viggianello (Pz), per portare soccorso a un ragazza pugliese in campeggio a Colle Gaudolino. La ragazza è stata raggiunta da una nostra squadra di Tecnici, per le condizioni in cui riversava si è richiesto l’ausilio dei sanitari del 118 e il supporto dei familiari. L’intervento si è concluso verso le 08.00 circa, quando la stessa è stata riportata a Colle dell’Impiso, dove è stata consegnata nelle braccia dei suoi familiari.Hanno collaborato all’evento i CC di Viggianello, il 118 Basilicata e una squadra di VVF.

TROVATI E RECUPERATI I DUE ESCURSIONISTI DISPERSI SUL POLLINO

Appena conclusa la complicata operazione di soccorso iniziata, alle 18 circa di sabato pomeriggio, con la chiamata al 112 per chiedere aiuto di una coppia di escursionisti, che dopo aver raggiunto la cima di Timpone Viggianello nel ritornare al punto di partenza a Colle del Dragone hanno perso il sentiero anche a causa del forte temporale che li ha sorpresi lungo la via del ritorno.Gli operatori del 112 allertavano la Stazione Pollino del Soccorso Alpino e Speleologico Calabria e Basilicata nonché il Soccorso Alpino della Guardia di Finanza. Grazie alle istruzioni impartite dai soccorritori, i dispersi riuscivano a inviare le proprie coordinate.In effetti i due erano finiti in fondo ad un lungo canalone, zuppi d’acqua e a limite di ipotermia, venivano ritrovati da due squadre congiunte del Soccorso Alpino e Sagf per un totale di 24 tecnici, che non senza fatica, riuscivano a consegnare i due escursionisti all’ambulanza dopo esser riusciti a risalire tutto il lungo canalone, dopo aver fatto loro indossare nuovi indumenti e gillet termici. Presenti sul posto anche i carabinieri forestali di Mormanno.

Presente la Delegazione del Soccorso di Basilicata

CORSO INTERREGIONALE FORRE – 03-04-05 LUGLIO BASILICATA.

Stress test per Tecnici di Soccorso in Forra e i gruppi di lavoro in logistica e comunicazioni dei Servizi Regionali Basilicata e Puglia impegnati, lo scorso fine settimana, in un’esercitazione interregionale tra le montagne lucane.Sotto la guida degli istruttori della Scuola Nazionale Forre (SNaFor) del Soccorso Alpino e Speleologico, sì è svolta la simulazione che prevedeva: l’attivazione del campo base avanzato, la gestione delle comunicazioni radio in emergenza e il trasporto in barella di un infortunato nel torrente Tuorno (Savoia di Lucania) con condizioni meteo avverse.A seguire è stata effettuata una simulazione di ricerca nella forra fossile di Vallone di Mezzanotte (Maratea) che, coprendo un dislivello di circa 600 metri, richiede un faticoso avvicinamento e una progressione a ritmo elevato.Foto: Pino Antonini

10.06.2020 – MONTEMURRO (Pz) Ritrovato cercatore di funghi disperso in agro di Montemurro.

Alle 09,30 circa, di oggi perveniva la richiesta di localizzazione tramite SMS Locator di un disperso in agro di Montemurro da parte della CO del Comando Carabinieri Provinciale di Potenza. Immediatamente veniva attivata la CO Georesq da parte del SASB che inviava un sms di Localizzazione al disperso, lo stesso però, non riusciva a seguire le indicazioni per attivare la geolocalizzazione riportate nel sms in maniera appropriata. Dopo vari contatti telefonici il cercatore di funghi è riuscito a fornire le sue coordinate ed a descrivere il posto in cui si trovava, presso una grande roccia e nei pressi di un ruscello.Verificate le coordinate e appurato telefonicamente che il disperso si dichiarava in buono stato di salute e che si trattava solo di perdita dell’orientamento, veniva subito attivata una squadra di Tecnici del Soccorso Alpino che, arrivata sul posto (località Pozzo monte Alpi 1 est), iniziava la ricerca con l’utilizzo di GPS.Nonostante l’ambiente molto impervio dovuto alla folta vegetazione, la squadra raggiungeva il malcapitato dopo circa un’ora. Assicurandosi delle buone condizioni di salute, si è provveduto ad evacuare il disperso al di fuori del canale in cui si trovava, raggiunta la strada poderale si procedeva a comunicare alla CO per il recupero in auto.Alle 13.00 circa il disperso veniva consegnato al padre che a sua volta sopraggiungeva in auto.Hanno partecipato alle ricerche i CC locali, i CC forestali e la PC.Foto di repertorio.